Pecore in campi aperti

Filiera QS DOS Sicilia 

Logo_definitivo-RETE-OVINICOLTORI-RESIZE.jpg

Rete Ovinicoltori Siciliani 

La Rete è composta da 44 Aziende Agricole ad indirizzo zootecnico per la produzione e commercializzazione di latte ovino. Le aziende sono ubicate nelle province di Agrigento, Palermo, Caltanissetta ed Enna. La Rete è in continua fase di espansione ed è già organizzata anche per la logistica, con l'obiettivo di aumentare sempre di più la propria competitività sia sul mercato nazionale sia su quello estero attraverso strategie di espansione mirate che prevedono anche la partecipazione a fiere internazionali. 

Rete Ovinicoltori Siciliani 

Via San Giuseppe 25, 92022 Cammarata 
Tel: +39 339 773 2785

Logo-marchio-qualità-sicura-regione- Siciliana RItagliato .png
pecora

Agnello e Agnellone a Marchio QS  

Descrizione

Carni di agnello e agnellone ottenute dall’applicazione di un rigoroso disciplinare di produzione approvato dalla Unione Europea.

Metodo di produzione

Gli animali saranno allevati in modo tradizionale, facendo ampio ricorso al pascolo, stabulati in strutture che garantiscano un maggiore stato di benessere e nella cui gestione nutrizionale si procederà all’integrazione con pastazzo di agrumi essiccato o sansa di oliva essiccata. E’ vietata la stabulazione fissa ed in alimentazione l’uso di grassi animali aggiunti.

Aspetto e Sapore

Saranno escluse le carcasse non conformi per colore, conformazione, stato di ingrassamento. Le carni in seguito al processo di frollatura si presenteranno più tenere con migliore composizione acidica del grasso ed incremento della conservabilità (shelf life) del prodotto.

Nota distintiva

Carni tenere, di buon colore e composizione del grasso, con maggiore conservabilità di prodotto, a ‘residuo zero’, prodotte nel rispettoso del benessere animale e dell’ambiente, genuine, fortemente legate ai territori e caratterizzate da elevate proprietà nutraceutiche”.

Latte Crudo Ovino, Caprino e Marchio QS  

Descrizione

Latte Crudo Ovino, Caprino e Derivati (latte alimentare , prodotti lattiero-caseari e gelati) ottenuto dall’applicazione di un rigoroso disciplinare di produzione approvato alla UE

 

Metodo di produzione

Nella razione giornaliera almeno il 70% della sostanza secca deve essere apportata da pascoli naturali e/o seminativi e foraggi prodotti e affienati in loco. La razione alimentare deve essere in grado di garantire un apporto equilibrato di nutrienti idoneo a mantenere la salute ed il benessere degli ovini e dei caprini. E’ vietato in alimentazione l’uso di grassi animali aggiunti.

 

Aspetto e Sapore

Il latte alimentare sarà arricchito nella componente aromatica dalla particolare tecnica di allevamento e dal tipo di alimentazione. I prodotti derivati sono i più compositi, a titolo esemplificativo e non esaustivo: burro, creme di latte, mascarpone, panna, ricotta, latticini, formaggi a diverso grado di stagionatura, yogurt, latti fermentati, gelati ecc.

 

Nota distintiva

Gli animali saranno allevati allo stato brado o semibrado, con l’applicazione di idonee condizioni di stabulazione che garantiscano un maggiore stato di benessere e attraverso l’impiego di integrazioni alimentari conformi ai fabbisogni nutrizionali. I requisiti qualitativi in ordine alla carica batterica, alla presenza di aflatossina e al grado di protezione antiossidante hanno parametri molto inferiori rispetto ai massimi consentii dalle vigenti norme di legge