Pane e pinzimonio

Filiera Olii DOS Sicilia 

Logo Olio Monte Etna DOP .jpg

Consorzio di promozione e valorizzazione dell'olio extra vergine di oliva "Monte Etna"

Il Consorzio nasce il 1 ottobre 2007, a tutela, promozione e valorizzazione dell'olio extra vergine di oliva "Monte Etna", garantendone l'origine e la qualita', dalla produzione sino al confezionamento.
Il consorzio opera nel pieno rispetto delle leggi in materia, assiste e tutela gli operatori della filiera, nello svolgimento delle azioni di valorizzazione e nell’espletamento delle procedure necessarie all’utilizzo della denominazione D.O.P. (oli extra vergine di oliva a denominazione di origine protetta).
Promuove la diffusione ed il consumo dell'olio extravergine di oliva D.O.P. "Monte Etna".

La D.O.P. “Monte Etna” ricade in un comprensorio compreso tra 100 e 1000 m sul livello del mare appartenente al rilievo montuoso vulcanico dell’Etna. Le tradizionali sistemazioni a terrazze e i muretti a secco in pietra lavica ne segnano in modo inconfondibile il paesaggio.
Il clima ventilato e il terreno vulcanico costituiscono un “unicum” capace di conferire all’olio etneo caratteristiche uniche ed irripetibili.
Recenti ricerche hanno fra l’altro evidenziato nell’ olio Monte Etna significative differenze nella composizione in acidi grassi rispetto ad oli di diversa provenienza.

L'olio d'oliva è l'indiscusso re della cucina mediterranea, non solo per il sapore unico che dona ad ogni piatto, ma anche per la salubrità.
Come per i vini, anche l'olio possiede le sue caratteristiche e viene assagiato da professionisti assagiatori che ne valutano i tre aspetti principali: il colore, il gusto, il sapore.
Le sensazioni gradevoli dell'olio prendono origine da sostanze che sono naturalmente presenti nel frutto sano e fresco e che costituiscono complessivamente la caratteristica fondamentale dell'olio d'oliva: il fruttato.
Quando le olive vengono lavorate (obbligatoriamente all'interno della "zona di produzione" situata alle pendici dell'Etna), durante le fasi di macinazione e soprattutto di gramolazione tutte le sostanze naturali del frutto si ripartiscono in olio e acqua di vegetazione in funzione del loro coefficente di ripartizione, molto influenzato dalla temperatura.
Ecco perchè un uso accorto della temperatura nell'estrazione comporta una composizione armonica delle sostanze naturali dell'olio, in particolare di quelle responsabili delle caratteristiche organolettiche e, di conseguenza, anche di una maggiore gradevolezza del prodotto.

Consorzio di Tutela dell'Olio Etravergine di oliva D.O.P. "Monte Etna"

Via A. di San Giuliano, 349 - Catania (CT)
Tel: +39 095 326035

Logo DOP.png
Pane casereccio

Scheda tecnica di prodotto 

DESCRIZIONE

L’olio extravergine di oliva Monte Etna DOP è ottenuto dai frutti dell’olivo della varietà Nocellara Etnea, presente negli oliveti in misura non inferiore al 65%. Possono concorrere altre varietà presenti nella zona quali Moresca, Tonda Iblea, Ogliarola Messinese, Biancolilla, Brandofino e Olivo di Castiglione, fino ad un massimo del 35%.

ZONA DI PRODUZIONE

La zona di produzione, trasformazione e confezionamento dell’olio extravergine di oliva Monte Etna DOP interessa alcuni comuni posti alle pendici del monte Etna, ricadenti nelle province di Catania, Enna e Messina, nella regione Sicilia.

METODO DI PRODUZIONE

Le olive devono essere raccolte direttamente dalla pianta con la tecnica della pettinatura a mano delle chiome e con l’ausilio di mezzi meccanici idonei e reti di raccolta, onde evitare di mescolare le olive raccolte con quelle già precedentemente cadute sul terreno. La “bacchiatura” dei rami non è consentita. La molitura deve avvenire entro due giorni dalla raccolta, esclusivamente con macine in pietra e frangitoi meccanici. Le olive vanno precedentemente desfogliate con l’uso di aspiratrici, quindi lavate con acqua corrente. La fase di gramolatura dura dai 15 ai 40 minuti, con acqua a temperatura non superiore ai 28-30°C.

ASPETTO E SAPORE

L’olio extravergine di oliva Monte Etna DOP presenta colore giallo-oro con riflessi verdi, odore fruttato leggero e sapore anch’esso fruttato, con lieve sensazione di piccante o di amaro.

GASTRONOMIA

L’olio extravergine di oliva è un alimento facilmente deperibile che necessita di una corretta conservazione per mantenere intatte le sue caratteristiche organolettiche. È dunque opportuno conservarlo in ambienti freschi e al riparo dalla luce, ad una temperatura compresa fra 14 e 18°C, lontano da fonti di calore e da prodotti che emanano particolari odori. È inoltre consigliabile consumarlo entro 4–6 mesi dalla spremitura, per gustarlo nel periodo di massima espressione del suo sapore. L’olio extravergine di oliva Monte Etna DOP è idoneo da utilizzarsi in cottura su arrosti di pesce e in minestre di legumi. Per il suo sapore gradevolmente fruttato è invece ottimo a crudo su bruschette e ortaggi freschi.

NOTA DISTINTIVA

L’olio extravergine di oliva Monte Etna DOP si caratterizza per un livello di acidità massima totale di 0,6 g per 100 g di olio e un punteggio al panel test maggiore o uguale a 7.

Scheda prodotto completa disponibile sul sito ufficiale di Fondazione Qualivita